Guida di viaggio Marocco

In breve
  • Capitale: Rabat
  • Forma di governo:monarchia costituzionale nominale
  • Popolazione: 35.740 000 abitanti
  • Numero di emergenza Polizia: 19
  • Ambulanza di emergenza: 15
  • Prefisso telefonico: +212
  • Tensione elettrica: 220 volt

Il Marocco è noto per i suoi numerosi paesaggi desertici, che sono tra i più belli del mondo. Ma il paese è fatto di più di deserti aridi. Il fascino del Marocco è la sua diversità. Si possono trovare in questo paese anche attraenti stazioni di sport invernali.

A rendere il paese così incantevole non solo gli affascinanti paesaggi ma anche il fatto che è ricco di cultura e arte, basate su una vera e propria artigianalità. Questa cultura può essere vissuta nei famosi mercati del Marocco, i suq. Questi mercati intorno a Marrakech, Rabat e Fez offrono non solo una selezione indicibile di arte, ma anche una vasta gamma di delizie culinarie. In Marocco, si arriva a conoscere odori esotici, che sono caratterizzati dall'antica conoscenza delle erbe medicinali e in cui si riflette anche la varietà di spezie orientali.

Il Marocco è anche famoso in tutto il mondo per il suo fascino orientale come in una fiaba da 1000 e una notte. Questo tocco può essere vissuto soprattutto nelle città storiche di Casablanca, Fez o Marrakech, dove si può godere di grandi attrazioni come la secolare Medersa (scuola coranica).

È impossibile non lasciarsi trasportare dal fascino del Marocco.

Le città più importanti del Regno del Marocco sono Rabat, Casablanca, Fès, Marrakech, Agadir, Tangeri e Meknes. Inoltre, nove dei suoi beni culturali fanno parte dei siti Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO. Per rendere il vostro viaggio un’esperienza indimenticabile, abbiamo riassunto le informazioni più importanti nella nostra guida di viaggio in Marocco.


Informazioni generali sul Marocco

Geografia

Il Regno del Marocco si trova nel nord dell'Africa e confina sia con il Mar Mediterraneo che con l'Oceano Atlantico, così come con il vicino paese africano dell'Algeria. Escludendo il Sahara Occidentale, l'area del paese è di 446.550 km2. Il Marocco è quindi un paese africano relativamente più piccolo. Il paesaggio è incredibilmente vario, quindi troverete paesaggi desertici in Marocco così come montagne innevate, pianure verdi e splendide spiagge sabbiose.

Fuso Orario

La differenza di orario rispetto all’ora centrale europea (CET) è di -2 ore in estate e di -1 ora in inverno.

Clima

Le due principali zone climatiche del Marocco sono separate dai monti Dell'Atlante. Il nord-ovest del paese è influenzato dal Mediterraneo, la parte meridionale del paese da un clima sahariano. Anche la fauna dipende dalle diverse zone climatiche. Nel nord, sopra le montagne, prevale la flora mediterranea. Le palme da dattero sono piantate nelle oasi. Nelle zone montuose si trovano foreste, mentre nella zona costiera meridionale si coltivano le piante che sono principalmente associate con l'immagine del Marocco: argan e jojoba. Anche le fragole e i pistacchi sono diffusi in Marocco.

Dal momento che ci sono diverse zone climatiche in Marocco, il momento migliore per viaggiare dipende dalla vostra destinazione. Per l'interno, dove la temperatura può variare tra 29 e 45 gradi in estate, i mesi da marzo a maggio o da ottobre a novembre sono particolarmente adatti. Il momento migliore per viaggiare a nord-ovest è da aprile a novembre.

Tabella del clima (Rabat)


gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
Temperatura massima
18 °
18 °
19 °
20 °
22 °
24 °
27 °
27 °
26 °
23 °
21 °
20 °
Temperatura minima
7 °
8 °
8 °
10 °
13 °
15 °
18 °
18 °
17 °
14 °
11 °
9 °
Ore di sole
6h
7h
8h
9h
9h
10h
10h
10h
9h
8h
6h
6h
Temperatura dell'acqua
16 °
16 °
16 °
17 °
19 °
19 °
21 °
22 °
21 °
21 °
19 °
17 °
Giorni di pioggia
6
7
7
6
2
1
0
0
1
6
6
7

Disposizioni di viaggio per il Marocco

Ingresso nel paese

I cittadini italiani non hanno bisogno di un visto in Marocco per un soggiorno fino a 90 giorni. Per un soggiorno più lungo, avrete bisogno di un permesso di soggiorno. Per farlo, è necessario fare richiesta alla polizia locale di immigrazione entro 21 giorni dall'ingresso. Per questa richiesta avrete bisogno, tra le altre cose, della prova delle risorse finanziarie per mantenervi nel paese e un motivo per cui è necessario un soggiorno più lungo. Ulteriori informazioni sulla domanda possono essere fornite anche dall'ambasciata marocchina.

Si raccomanda di presentarsi in buono stato al momento dell'ingresso, in quanto alle persone trasandate può essere rifiutato l'ingresso nel paese. Si prega di notare che alcuni regolamenti in Marocco sono molto diversi dalle leggi in Italia, quindi si consiglia a tutti di familiarizzare con le leggi del paese o prendere la pagina del Ministero degli Esteri come riferimento per eventuali ulteriori informazioni.

Valuta

La valuta locale è il dirham. Con un convertitore di valuta è possibile scoprire rapidamente il tasso di cambio corrente tra l'euro e dirham. C'è un limite massimo di quanto denaro è possibile importare o esportare dal paese (secondo il sito web del Foreign Office il limite è di 1.000 dirham). Poiché il limite cambia con frequenza si consiglia di consultare il sito web delle dogane marocchine in anticipo rispetto al viaggio. Il dirham (DH) è diviso in 100 centesimi. Esistono banconote da 10, 20, 50, 100 e 200 DH e monete da 1, 2, 5 e 10 DH.

Assistenza sanitaria

Il Ministero degli Esteri consiglia di avere un'assicurazione sanitaria di viaggio straniera, compreso il trasporto di rimpatrio, prima del viaggio in Marocco. Sprachcaffe offre un'assicurazione di viaggio valida fino a 45 giorni.

Non sono richieste vaccinazioni obbligatorie particolari per soggiornare in Marocco. Le vaccinazioni standard contro il tetano, la difterite, la poliomielite e l'epatite A sono generalmente raccomandate. L'assistenza medica non segue lo standard europeo. Nelle grandi città ci sono abbastanza cliniche e medici ben formati. Nelle zone rurali, tuttavia, l'assistenza medica potrebbe diventare difficile a causa della mancanza di igiene e di attrezzature. Ulteriori informazioni mediche e, in particolare, consigli aggiornati sulla sicurezza sono disponibili sul sito web del Ministero degli Esteri.

Preparativi di viaggio

Per assicurarti di essere perfettamente preparato, abbiamo compilato una checklist per te.


Società e vita quotidiana in Marocco

Religione

La religione di Stato è l'Islam. Circa il 98,7% della popolazione è musulmana. L'Islam è quindi anche la base delle leggi e influenza la vita sociale quotidiana dei marocchini.

Politica

Secondo la Costituzione del 1992, il Marocco è una monarchia costituzionale nominale. L'attuale capo di stato è il re Mohammed VI, che appartiene alla dinastia Alawi.

Lingua e comunicazione nazionali

Anche se le lingue ufficiali del Marocco sono l'arabo e il berbero, anche il francese è utilizzato come lingua non ufficiale in tutto il paese, sia come lingua commerciale che per l’istruzione. In alcune regioni settentrionali si parla anche lo spagnolo.

Per salutare e dire arrivederci è comune tra gli amici dello stesso sesso o in famiglia dare due baci sulla guancia. Se ci si vede per la prima volta dopo molto tempo, si danno quattro baci sulle guance. Uomini e donne si possono salutare solo con la mano. Discrezionalmente si puà portare la mano destra verso la bocca o verso il cuore dopo la stretta di mano per esprimere rispetto e cordialità.

Trasporti pubblici

In Marocco è comune prendere un taxi. Si distingue tra il piccolo taxi per i viaggi in centro città e il grande taxi per i viaggi più lunghi. I prezzi sono relativamente a buon mercato.

Se vuoi evitare un taxi, viaggiare in autobus è un'alternativa. Il Marocco ha una rete di autobus abbastanza densa. Ci sono collegamenti diretti tra quasi tutte le principali città e di regola, ogni luogo ha una stazione degli autobus dove è possibile acquistare i biglietti.


Cultura e storia in Marocco

Storia

Dalle imponenti mura della città alla splendida costa atlantica, la capitale marocchina Rabat vi incanterà e vi ispirerà. La storia di questa affascinante città può essere fatta risalire all'epoca pre-romana, quando il porto punico di Challah è stato costruito sul fiume Bou Regreg - 300 anni prima dell'inizio della nostra epoca.

La fortezza di Rabat, così come la sua fortezza sorella Kasbah Oudaias, sono fantastiche reliquie del periodo di massimo splendore di Rabat. Nel 1912 Rabat è diventata la capitale del Marocco e da allora si è trasformata nella città moderna e dinamica che è oggi. Nonostante il suo lungo passato, Rabat è una metropoli moderna del XXI secolo - con tutte le comodità e i piaceri che si possa desiderare.

Ancora oggi il francese è parlato in Marocco come eredità dei tempi in cui il paese è stato una colonia francese. All'inizio degli anni '50 la crescente spinta all'indipendenza portò alle prime tensioni tra il sultano in carica e l'amministrazione francese del protettorato. Il sultano fu poi esiliato nel 1953 e sostituito da suo zio. Di conseguenza, c'è stata un'ondata di indignazione nei confronti del governo straniero, che ha finalmente permesso il primo passo verso l'indipendenza del Marocco. Francia e Spagna non riuscirono più a mantenere il loro potere protettorato, e il sultano Muhammad V fu così in grado di tornare nel 1955.

Nel 1956 il Marocco ottenne l'indipendenza dalla Francia. Dal 1975 il Marocco occupa il Sahara occidentale.

Una varietà di informazioni turistiche su Rabat può essere trovato anche su Visit Morocco.

Eventi

Festival des Musiques Sacrées du Monde

Il festival della musica spirituale si svolge intorno a maggio nella città di Fez. Orchestre, artisti solisti, cori e gruppi di danza provenienti da tutto il mondo si esibiscono per un’intera settimana. Il festival si svolge in città, nei giardini e nella medina. C'è anche la possibilità di acquistare un pass universale. Nel 2018, un pass festival con accesso a tutti i punti del programma costava l'equivalente di 305 euro.

Marrakech Folklore Festival

Tra marzo e aprile, il Folklore Festival si svolge a Marrakech. Come parte di questo festival viene celebrata la danza popolare come patrimonio tradizionale. Il festival offre una possibilità per lo scambio di tradizioni, in quanto possono partecipare sia gruppi locali che ballerini provenienti dai paesi europei e africani.

Festival di Mawazine Rabat

Rabat ospita il Mawazine Festival, un festival musicale globale della durata di una settimana, una volta all'anno. La line-up comprende artisti provenienti da tutta l'Africa, ma anche dall'Europa, dall'Asia e dal resto del mondo. Per una settimana ci sono numerosi concerti, in tutti gli stili e generi.

Festività

L'11 gennaio si celebra la festa Manifeste de l'indépendance (Dichiarazione di Indipendenza). Il manifesto dell'11 gennaio 1944 portò alla formazione del "Partito dell'Indipendenza" (Al-hizb al-istiqlal) e ancora oggi è molto importante per i marocchini.

Il primo maggio anche il Marocco celebra la Festa del Lavoro, o la Féte du Travail (francese) e Aid a choghl (arabo).

Il 30 luglio si celebra "La Féte du tréne". In questo giorno si ricorda l’ascesa al trono di Maometto VI. Questa festa cambia a seconda del re.

Inizialmente si festeggiava il 3 marzo, giorno in cui Hassan II, il padre dell'attuale reggente, è salito al potere.

Il 14 agosto segna il ritorno delle province sahariane in Marocco. Questa festa è anche chiamata Allégeance Oued Eddahab o Dikra Istirjaa Oued Eddahab et Sakia el-Hamra.

Il 20 agosto il popolo marocchino celebra La révolution du roi et du peuple / Thawratou el malik wa chaab. In questo giorno si ricorda la rivolta del popolo marocchino contro l'esilio del re da parte dei francesi.

Il 21 agosto il popolo festeggia il compleanno di re Maometto VI. Questo giorno è anche chiamato "Il Giorno della Gioventù" (Féte de la Jeunesse/Aid Achabab).

Il 6 novembre si ricorda la cosiddetta "Marcia Verde" (La marche verte/ El massira el khadrae). Durante questa marci, i marocchini volevano rafforzare la loro influenza nella regione del Sahara occidentale.

La fine della dominazione francese avvenuta nel 1956 viene celebrata il 18 novembre con la Féte de l'indépendance (arabo: Aid el istiqlal ).

Poi, naturalmente, non si deve dimenticare il mese di digiuno annuale del Ramadan. Il Ramadan è determinato sulla base della posizione lunare. Il mese di digiuno influisce sulla vita degli abitanti. Gli orari di apertura dei negozi e delle attrazioni possono essere cambiati in questo periodo. Le attività principali avvengono nelle ore serali dopo il tramonto, ovunque ci sono bancarelle.

Cibo

La cucina marocchina è una deliziosa avventura. Il Marocco è noto per le sue spezie, ti aspettano quindi esperienze culinarie molto gustose. I piazzi nazionali includono Tajine e Couscous. Il Couscous è tipicamente consumato il venerdì e non è raro mangiare questa pietanza con le mani. Nelle insalate marocchine troverete molto spesso cetrioli e pomodori. Il menu prevede anche tutti i tipi di spiedini di carne o piatti di pesce sulla costa. Uno dei piatti più insoliti è la testa di capra bollita, che viene servita con sale e cumino. Con Sprachcaffe hai l'opportunità unica di fare un corso di cucina tipica marocchina:

 


Raccomandazioni

Per turisti

Non basta scattare foto di tutto e tutti! Certo, il tradizionale divieto islamico delle immagini, che significava che né gli animali né gli esseri umani potevano essere raffigurati, non ha più un ruolo importante nella vita di tutti i giorni. Tuttavia, prima di fotografare una persona, si deve sempre chiedere il permesso. Si consiglia inoltre di non fotografare strutture ufficiali, in particolare edifici militari o poliziotti e soldati, perché la riproduzione di tali luoghi è vietata per motivi di sicurezza.

Non puoi portare tutto come souvenir dal Marocco. Per i fossili e le pietre semi-preziose è comunque necessario un permesso speciale. In generale, per rispetto per la flora e la fauna locali, dovresti astenerti dal regalare piante o pietre. Non è consentito esportare più di 10 pietre dal paese. Inoltre non è consentito portare semi da piante esotiche. Sono ammessi tessuti, ceramiche o vetreria. Alla dogana italiana vengono prelevati i prodotti di marca contraffatti.

Come in ogni grande città, devi prestare attenzione alla tua borsa a Rabat, soprattutto nei mercati.

Non si deve dimenticare che si è in un paese musulmano e quindi considerare di non vestirsi troppo liberamente. Inoltre bisogna astenersi dal baciare o tenersi per mano in pubblico, in Marocco non è consuetudine lo scambio di tali intimità al di fuori delle mura domestiche.

Suggerimenti e trucchi

Nel ristorante di solito lascia di mancia il 10 per cento. In un caffè è di solito 1 dirham per drink. Ai tassisti vengono dati da 2 a 5 dirham extra, a seconda della tariffa.

I portatori di valigie ricevono da 5 a 15 dirham per bagaglio, a seconda dell'hotel.

Rispetta il Ramadan e non mangiare pasti troppo sontuosi per strada durante il giorno. Durante questo periodo il servizio negli alberghi o nel trasporto locale (autobus / taxi) può essere un po 'meno buono, e l'alcol è disponibile solo in misura limitata.

Quando vi invitano, portate un piccolo regalo, accettate sempre il tè offerto in modo amichevole. Prima di entrare in alloggi o moschee, se sono aperti a non musulmani, è importante togliersi le scarpe.

Piccolo dizionario

Italiano
Arabisch
Arabisch in Arabischen Schriftzeichen
Ciao!
Salam!
سلام
Buongiorno!
Sabah el kheer!
صباح الخير
Buonasera
Masaa el kheer!
مساء الخير
Benvenuto!
Marhaban!
مرحبا
Come stai?
Kaifa haloka? (m)/ Kaifa haloki? (w)
كيف حالك؟
Bene, grazie
Ana bekhair, shokran!
أنا بخير شكرا
E tu?
Wa ant? (m)/ Wa anti? (w)
و أنت؟
Grazie
Shokran (jazeelan)!
شكرا (جزيلا)
Prego
Al’afw!
ألعفو
Buonanotte
Tosbeho 'ala khair! (m)/ tosbeheena 'ala khair! (w)
تصبح/ تصبحين على خير
Ci vediamo dopo
Araka fi ma ba'd! (m)/ Araki fi ma ba'd! (w)
أراك في مابعد
Ciao!
Ma’a salama!
مع السلامة
Mi sono perso
Ada'tu tareeqi!
أضعت طريقي!
Ti posso aiutare?
Hal beemkani mosa’adatuk?
هل بإمكاني مساعدتك؟
Mi puoi aiutare?
Hal beemkanek mosa’adati?
هل بإمكانك مساعدتي؟
Dov’è il bagno/la farmacia?
Ayna ajedu al merhaad/ assaidaliah?
أين أجد (المرحاض/ الصيدلية)؟
Parli (Inglese / Arabo)??
Hal tatakallamu alloghah alenjleziah/ alarabiah?
هل تتكلم اللغة الإنجليزية /العربية؟
Mi chiamo
Esmee…
إسمي....

Il Marocco ti incanterà. Lasciatevi sopraffare dalla medina - il centro storico con le sue case imbiancate. I molti mercati, dove contrattare fa parte dell’acquisto, sono certamente un'esperienza da non perdere. Colorate come il trambusto nelle piazze sono anche le delizie culinarie che attendono lo studente di lingua a Rabat.

Video

Rabat , la capitale del Marocco

Fatti un'idea della diversità mozzafiato del Marocco: