Guida di viaggio Spagna

In breve
  • Capitale: Madrid
  • Forma di governo: monarchia ereditaria parlamentare
  • Popolazione: 46 448 422 abitanti
  • Numero di emergenza Generale: 112
  • Pronto soccorso: 085
  • Prefisso telefonico: +34
  • Tensione elettrica: 230 V

Gli spagnoli sono persone aperte e socievoli e non perdono occasione per godersi la vita fuori e il sole.

L'accogliente chiacchierata con vicini e conoscenti per strada mantiene gli spagnoli aggiornati e fa parte della normale routine quotidiana.

Prenota un corso di spagnolo in una delle nostre scuole di lingua in Spagna per goderti la vita spagnola.

La vita spagnola inizia al tramonto, soprattutto in estate.

I ristoranti sono orientati verso una cena molto più tardi di quanto non sia diffuso nel resto d'Europa. Dopo cena, inizia la vivace e variegata vita notturna.

Approfitta del tuo viaggio in Spagna per conoscere la cultura e la vita quotidiana delle persone in questo bellissimo paese e per goderti la cucina spagnola, la storia e l'arte.

Per aiutarti a prepararti per il tuo viaggio, abbiamo messo insieme alcune informazioni utili per voi.


Informazioni generali sulla Spagna

Geografia

La Spagna è il paese più grande della penisola iberica e ha coste in tutte le direzioni. A causa delle sue dimensioni, ha paesaggi molto diversi, villaggi idilliaci e metropoli moderne da offrire.

Fuso Orario

Gli orologi in Spagna seguono il tempo dell'Europa centrale (CET), quindi non c'è differenza di orario rispetto all’Italia.

Clima

Il clima in Spagna è molto differenziato. Nel nord è principalmente un clima atlantico con una temperatura media di 18 gradi all'anno. Ci sono precipitazioni, soprattutto in inverno. Il clima continentale prevale nel centro del paese. L'estate è molto piacevole, in inverno può anche nevicare. D'altra parte, il clima mediterraneo prevale nel sud della Spagna. Anche in inverno, la temperatura qui di solito non scende sotto i 17 gradi. In estate, ci si attendono temperature di 30 gradi e più.


gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
Temperatura massima
13 °
14 °
15 °
18 °
20 °
23 °
26 °
28 °
25 °
20 °
16 °
12 °
Temperatura minima
5 °
6 °
8 °
10 °
12 °
15 °
18 °
18 °
17 °
15 °
11 °
6 °
Ore di sole
5h
6h
6h
7h
8h
9h
10h
8h
7h
5h
5h
4h
Temperatura dell'acqua
13 °
13 °
13 °
14 °
16 °
20 °
22 °
23 °
22 °
20 °
15 °
14 °
Giorni di pioggia
5
5
5
5
5
4
3
4
5
5
5
5


gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
Temperatura massima
11 °
13 °
17 °
18 °
23 °
29 °
33 °
32 °
27 °
20 °
14 °
10 °
Temperatura minima
2 °
3 °
5 °
7 °
11 °
15 °
18 °
18 °
15 °
10 °
5 °
3 °
Ore di sole
4h
4h
5h
6h
9h
10h
12h
11h
8h
7h
5h
4h
Giorni di pioggia
10
7
9
11
12
5
3
4
7
12
10
12

Disposizioni di viaggio per la Spagna

Ingresso nel paese

I cittadini di un paese dell'UE non hanno bisogno di un visto per entrare in Spagna, ma solo di una carta d'identità o di un passaporto valido. Questi documenti consentono un soggiorno fino a tre mesi. I cittadini provenienti da paesi al di fuori dell'UE, al contrario, hanno bisogno di un visto per entrare in Spagna. Questo deve essere richiesto di persona presso il consolato appropriato.

Valuta

La Spagna appartiene alla zona euro e quindi, come l’Italia, ha l'euro come valuta ufficiale. Ma gli spagnoli non si sono ancora abituati all'euro, spesso i prezzi sono pubblicizzati anche in pesetas (la valuta precedente).

Sulle monete da 1 e 2 euro c'è l'effige del re Juan Carlos I de Borbon. Le monete da 10, 20 e 50 centesimi sono adornate da Miguel de Cervantes, noto letterato spagnolo. Le monete da 1, 2 e 5 centesimi sono decorate con l'immagine della Cattedrale di Santiago de Compostela.

Assistenza sanitaria

La Spagna ha un buon sistema sanitario e offre strutture mediche adeguate e specialisti qualificati. In Spagna, tutti i viaggiatori assicurati per legge in Italia hanno diritto al trattamento, se necessario con urgenza. Come prova, è necessaria la tessera europea di assicurazione sanitaria o un certificato sostitutivo.

Indipendentemente da ciò, si raccomanda di stipulare un'assicurazione sanitaria straniera per tutta la durata del vostro soggiorno all'estero, in modo che, in caso di malattia, il necessario trasporto di ritorno in Italia possa essere utilizzato gratuitamente.

Si prega di fare riferimento alle note mediche per la Spagna sul sito web del Ministero degli Esteri.

Preparativi di viaggio

Per assicurarti di essere perfettamente preparato, abbiamo compilato una checklist per te.


Società e vita quotidiana in Spagna

Religione

In Spagna c'è libertà di religione. Tuttavia, il 90% della popolazione è battezzata cattolica romana. Soprattutto nelle zone rurali, la Chiesa è di grande importanza. Nelle città la fede è un po’ più tiepida, si celebra principalmente solo per grandi occasioni come Pasqua, Natale o ai matrimoni. Di contro, il culto dei santi e di Maria è molto diffuso, quasi a sconfinare nella superstizione.

Politica

Il paese è considerato una monarchia ereditaria parlamentare, con il capo di stato che è re Felipe VI. Tuttavia, ha solo funzioni rappresentative, conferma le leggi ed è responsabile per la nomina e il licenziamento del capo del governo. L'autorità statale proviene ufficialmente dal popolo spagnolo, che è rappresentato dal primo ministro, attualmente Pedro Sanchez. È nominato dal Re e deve essere confermato dal Parlamento.

Lingua e comunicazione nazionali

La lingua ufficiale in Spagna è lo spagnolo (castigliano). Tutti gli spagnoli devono conoscerla. Tuttavia, alcune regioni hanno ancora una seconda lingua ufficiale. Catalano, Valenciano, Basco e Galiziano sono parlati ancora in Catalogna e nelle Isole Baleari.

L'accoglienza è molto calda in Spagna. Gli uomini si stringono la mano l'un l'altro, è anche consuetudine darsi un bacio sulle guance sinistra e destra. Tuttavia, il bacio è solo accennato, mai dato realmente. Quando si incontrano amici o familiari, gli uomini si abbracciano e le donne si baciano sulla guancia e si abbracciano.

Trasporti pubblici

Il trasporto pubblico è molto regolare in Spagna. Soprattutto tra le grandi città ci sono autobus e treni ogni ora. Gli autobus passano anche tra le città e i villaggi più piccoli, anche se con minor frequenza. I viaggi sono molto economici. Le isole sono raggiungibili con traghetti, che possono essere utilizzati anche da pedoni. Tuttavia, questi sono piuttosto costosi.


Cultura e storia della Spagna

Storia

Nel corso della sua storia, la Spagna ha vissuto tempi d'oro e crisi, ha vinto battaglie e subito sconfitte. Prima che la Spagna stessa colonizzasse altri paesi, varie altre culture hanno governato il paese, tra cui gli iberici, i celti, i fenici, i romani, i goti e i Mori.

Sono state scoperte prove di una popolazione che viveva in Spagna all'inizio dell'età della pietra, intorno al 3000 a.C circa. Questi reperti hanno molte somiglianze con le culture preistoriche in Africa. La popolazione iberica, che si stabilì sull'isola dopo gli abitanti preistorici, venne circa nel 1000 a.C. dall'Africa settentrionale. Gli iberici divennero il gruppo etnologico più importante, da cui il nome di "penisola iberica". I Celti erano le persone più vicine alla penisola intorno al 1200 a.C. Nell'XI secolo a.C., i marittimi Fenici divennero i primi abitanti del Mediterraneo a raggiungere la costa spagnola. Il background storico e culturale unico che è emerso dall'eredità di questi popoli rende la Spagna una destinazione di viaggio molto interessante.

Eventi

Barcellona:

Primavera Sound Festival: (maggio - giugno) Vuoi iniziare la primavera con un festival musicale a Barcellona? Il Primavera Sound Festival è la cosa giusta da fare: una vasta gamma di musica rock, pop, elettronica e dance viene suonata per tutte le generazioni. Più di 190.000 visitatori visitano il festival ogni anno.

Sonar Festival: (giugno) Ogni estate il festival musicale di tre giorni rende Barcellona il centro della musica elettronica ed è considerata una delle principali attrazioni del turismo dei festival. Il programma è suddiviso nella città tra Sanar de Noche e Sanar de Daa e calamita oltre 100.000 visitatori.

Festa Major de Gracia: (agosto) Ogni anno questo festival trasforma il quartiere boemo di Gracia in un festival di strada di una settimana. Se siete a Barcellona nel mese di agosto, non potete perdere questo spettacolo! Il festival consiste principalmente in una competizione tra i quartieri, che decorano in maniera splendide le rispettive zone.

Madrid:

Fiera Internazionale d'Arte: (febbraio) ARCOmadrid è la seconda più grande fiera d'arte contemporanea in Spagna. Ogni anno, gli amanti dell'arte possono ammirare l'arte moderna di artisti nazionali e internazionali in un fine settimana su un’area di 4.000 metri quadrati.

Festimad: (maggio) Nell'ultima settimana di maggio si svolge dal 1995 il festival rock alternativo Festimad, che comprende anche diversi festival paralleli. Band come Radiohead, Amaral, Dover, Rage Against the Machine, Beck, Cypress Hill e Molotov si sono esibiti qui.

Virgen de la Paloma Festival: (agosto) Se vuoi vivere una festa tradizionale a Madrid, non perderti questa cerimonia: per una settimana a Madrid si celebra la Madonna. La parte più liturgica della festa è la processione in cui il dipinto della Madonna viene portato tra la folla. I residenti indosseranno abiti tradizionali e balleranno danze tradizionali per l'occasione.

Málaga:

La Noche de San Juan: (giugno) Quale posto migliore per accogliere l'estate di una bellissima spiaggia sabbiosa con falò, cibo, bevande e amici?! Simile ai Festival di Mezza Estate nel Nord Europa, l'inizio dell'estate è accolto a Malaga in modo spettacolare e con tradizione. Concerti, musica e vari intrattenimenti completano l'evento con successo.

Giorno della pesca: (giugno) La tradizionale festa del pesce si celebra ogni anno a Torremolinos. La specialità tipica andalusa è distribuita gratuitamente in questo giorno nel quartiere di pesca di La Carihuela. Si possono gustare le acciughe fritte mentre si ascolta musica dal vivo.

Bienale de Arte Flamenco: (settembre) Ogni due anni, la cultura del flamenco viene celebrata a Malaga e nei suoi dintorni per un mese. I migliori ballerini di flamenco mostrano le loro abilità in spettacoli entusiasmanti. Oltre agli spettacoli di flamenco, ci sono anche mostre d'arte e associazioni culturali.

Festività

Il 1 gennaio, come in molti altri paesi, si celebra il nuovo anno.

Il 6 gennaio, secondo la diffusa fede cristiana, si festeggia l’arrivo dei Re Magi (Epifania).

Il 19 marzo è dedicato al giorno di San Giuseppe (San José), lo sposo della Madonna.

Il primo maggio si celebra la Festa del Lavoro (Primero de Mayo).

Il 25 luglio ricorre San Giacomo il Vecchio, patrono di Spagna. È uno dei dodici apostoli di Gesù Cristo.

Il 15 agosto è l'Assunzione della Vergine Maria (Fiesta de la Asuncion).

Il 12 ottobre gli spagnoli celebrano la festa nazionale (D'a de la Hispanidad / El Pilar), in occasione della scoperta dell'America da parte di Cristoforo Colombo.

Il 6 dicembre ricorre la Giornata della Costituzione in occasione dell'adozione della Costituzione nel 1978.

L'8 dicembre ricorre l'Immacolata Concezione (Inmaculada Concepcion).

Cibo

La cucina spagnola è molto varia e influenzata da diverse culture. Vicino alla costa prevalgono sui tavoli piatti di pesce in tutte le varianti; sono molto popolari acciughe fresche, calamari e aragosta. Un grande vantaggio è che il pesce è sempre fresco. Un piatto tipico dell'Andalusia è il noto gazpacho, una zuppa di verdure fredde. Un tipico pasto barcellonese è costituito da un pezzo di carne o pesce. Naturalmente, l'olio d'oliva e l'aglio, molto usato come spezia in Spagna, non devono mai mancare. Si dovrebbe anche assolutamente pianificare una visita a uno dei famosi bar di tapas spagnoli.


Raccomandazioni

Per turisti

Un cliché ancora comune è che gli spagnoli fanno una lunga siesta ogni giorno. Una volta molti spagnoli lavoravano fuori nel caldo ed era insopportabile nelle ore più calde della giornata proseguire con il lavoro, così tornavano a casa e dormivano, per poi lavorare più a lungo la sera. Al giorno d'oggi la maggior parte degli spagnoli lavora all'interno e la maggior parte degli edifici ha l'aria condizionata, quindi la siesta non è più necessaria. Soprattutto nelle roccaforti turistiche, molti negozi sono aperti anche a ora di pranzo. nelle regioni più rurali, tuttavia, la siesta è ancora molto praticata.

Suggerimenti e trucchi

Nelle zone costiere e balneari spagnole diventa estremamente caldo in estate. Non dimenticare la protezione solare!

Piccolo dizionario


Italiano
Español
Ciao!
¡Hola!
Buongiorno!
¡Buenos días!
Buonasera
¡Buenas tardes!
Benvenuto!
¡Bienvenido/a!
Come stai?
¿Como estas?
Bene, grazie
¡Bien, gracias!
E tu?
¿Y tu?
Grazie!
¡(Muchas) gracias!
Prego
¡Con mucho gusto!
Buonanotte
¡Buenas noches!
Ci vediamo dopo
¡Hasta más tarde!
Ciao!
¡Adios!
Mi sono perso
Estoy perdida
Ti posso aiutare?
¿Puedo ayudarte o necesitas ayuda?
Mi puoi aiutare?
¿Disculpe, puede ayudarme?
Dov’è il bagno/la farmacia?
¿Donde esta el baño/la farmacia?
Parli (Inglese)?
¿Disculpe, usted habla (inglés)?
Mi chiamo
Me llamo …

Video

Cosa vedere a Malaga

Posti turistici, non turistici, atipici, fantastici e INCREDIBILI!

Cosa vedere Barcellona

Documentario su tutto quello che c'è da vedere...