Posti limitati. Prenotate subito il vostro soggiorno linguistico per le vacanze autunnali!

Ottenete uno sconto del 10% per un soggiorno linguistico per giovani a Londra

Guida di viaggio Stati Uniti

In breve
  • Capitale: Washington, D.C.
  • Forma di governo: Repubblica federale
  • Popolazione: 322 755 353 abitanti
  • Chiamata di emergenza: 911
  • Prefisso telefonico: +1
  • Tensione elettrica: da 110 a 120 volt

Gli Stati Uniti sono costituiti da 50 singoli stati, 48 dei quali sono geograficamente uniti. Lo stato dell'Alaska, come gli Stati Uniti continentali, fa parte nel continente nordamericano. Lo stato delle Hawaii si trova nell'Oceano Pacifico, 3.682 km a sud-ovest della costa occidentale americana. Il paese ha una varietà di differenze geografiche e climatiche a causa delle sue dimensioni e posizione.

Il paese attrae non solo per le sue metropoli come New York, Los Angeles, Chicago, e molte altre, ma anche per i suoi parchi nazionali, aree desertiche, catene montuose, spiagge sabbiose e regioni polari. Ha molto di più da offrire di hamburger e Coca-Cola! Visita l'Empire State Building di New York, rilassati sulla spiaggia di Malibu, fai un'escursione attraverso il Grand Canyon o viaggia verso la tundra ghiacciata dell'Alaska. Le possibilità sono illimitate.

Naturalmente, si può anche gustare i piatti tipici americani, ma gli Stati Uniti hanno idee molto speciali quando si tratta di cucina. Basta provare un Cronut (combinazione di CROissant e DoNUT)! Gli Stati Uniti hanno qualcosa per tutti! Lasciatevi impressionare dalla terra dalle infinite combinazioni e sperimentate un viaggio indimenticabile, non importa dove vi troviate!


Informazioni generali sugli Stati Uniti

Geografia

Gli Stati Uniti sono costituiti da 50 stati e hanno una superficie totale di 9.629.101 chilometri quadrati, rappresentando così il terzo stato più grande al mondo. Sono costituiti da 48 stati e dall’Alaska, che si trovano sul continente nordamericano, e dall'isola delle Hawaii, che si trova nel mezzo dell'Oceano Pacifico, a 3.850 km dalla California.

A Nord-est del continente si trova l'Oceano Atlantico e ad ovest l'Oceano Pacifico. Gli Stati Uniti confinano a Nord con il Canada e a Sud con il Messico.Da un punto di vista climatico e ambientale gli Stati Uniti hanno molto da offrire: estensioni boschive e di bassa montagna sulla costa orientale, foreste di mangrovie nella Florida subtropicale, grandi montagne rocciose, deserti aridi del sud-ovest, foreste pluviali temperate del nord-ovest, montagne costiere sulla costa occidentale, la regione artica dell'Alaska e le temperature tropicali delle Hawaii.

Fuso Orario

Gli orologi di Boston e New York seguono l'EST (Eastern Standard Time) e sono quindi 6 ore indietro rispetto al nostro orario. Ad esempio, se in Europa centrale sono le 15:00, a Boston e New York sono solo le 9 del mattino. Quando in Italia è in vigore l’ora legale, la differenza di orario è solo 5 ore. La differenza di orario a Los Angeles, sulla costa opposta, è di 9 ore indietro rispetto al nostro orario, a Los Angeles infatti è in vigore il PST (Pacific Standard Time).

Clima

Dal momento che gli Stati Uniti sono costituiti da 50 stati molto diversi, ci sono anche zone climatiche molto diverse, come il clima continentale, subtropicale, mediterraneo e tropicale. Le regioni settentrionali hanno un clima moderato e temperato. Gli inverni possono essere piuttosto freddi mentre in estate si possono registrare temperature superiori ai 35 gradi centigradi. La quantità di precipitazioni è molto uniformemente distribuita durante tutto l'anno, in inverno di solito nevica. Il clima cambia man mano che ci si sposta a sud verso il clima subtropicale, come negli stati di Texas, Louisiana, Mississippi, Georgia e gran parte della Florida. Nel sud della Florida, si registra già un clima tropicale con una stagione piovosa e una secca. Dal momento che lo stato della California affaccia direttamente sull'Oceano Pacifico, possiamo parlare qui di clima mediterraneo. Negli stati meridionali, gli inverni sono piuttosto miti con circa 10 gradi centigradi e le estati con 35 gradi centigradi. Le regioni desertiche di alcuni stati sono estremamente calde durante il giorno (circa 40 gradi centigradi).

gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
Temperatura massima
3 °
5 °
10 °
16 °
23 °
27 °
30 °
29 °
26 °
18 °
13 °
5 °
Temperatura minima
-3 °
-3 °
1 °
5 °
12 °
16 °
19 °
19 °
16 °
10 °
4 °
0 °
Ore di sole
5h
6h
7h
8h
8h
10h
10h
11h
9h
7h
6h
6h
Temperatura dell'acqua
3 °
3 °
3 °
9 °
13 °
18 °
22 °
22 °
22 °
18 °
12 °
7 °
Giorni di pioggia
9
9
9
9
9
9
8
7
6
6
8
8
gennaio
febbraio
marzo
aprile
maggio
giugno
luglio
agosto
settembre
ottobre
novembre
dicembre
Temperatura massima
18 °
19 °
21 °
22 °
23 °
25 °
28 °
29 °
28 °
25 °
24 °
19 °
Temperatura minima
7 °
8 °
10 °
11 °
13 °
15 °
16 °
17 °
16 °
14 °
11 °
9 °
Ore di sole
7h
8h
9h
8h
9h
9h
11h
11h
9h
7h
8h
8h
Temperatura dell'acqua
14 °
14 °
15 °
16 °
17 °
18 °
19 °
20 °
19 °
18 °
17 °
15 °
Giorni di pioggia
4
3
4
3
1
0
0
0
0
1
3
4

Disposizioni di viaggio per gli Stati Uniti

Ingresso nel paese

Se sei un cittadino dell'UE e non rimani negli Stati Uniti per più di 90 giorni, puoi entrare senza visto. Tuttavia, tutti i viaggiatori devono richiedere un'autorizzazione all’ingresso nel paese. Registrati con il sistema di licenze di viaggio del Department of Homeland Security, ESTA, fino a 72 ore prima del viaggio, paga la tassa di 14 dollari e attendi il tuo permesso di viaggio (di solito l’autorizzazione è immediata). Il modulo è disponibile in italiano ed è possibile scaricare una guida alla compilazione.

E’ preferibile stampare l’approvazione dell’ESTA e portarlo nel bagaglio a mano, è valido per due anni e consente di entrare negli Stati Uniti più volte.

Sono richiesti per inserire la domanda un passaporto valido, un indirizzo e-mail e una carta di credito (Mastercard, Visa, American Express).

Suggerimento: Si può entrare negli Stati Uniti più volte entro i 2 anni con la stessa autorizzazione, ma se nel frattempo ci sono state modifiche ai documenti o ai dati anagrafici è necessario richiedere un nuovo permesso di ingresso elettronico tramite ESTA.

Valuta

Il Dollaro degli Stati Uniti (simbolo: USD), spesso abbreviato come dollaro USA, è la valuta degli Stati Uniti. Un dollaro è diviso in 100 centesimi. Ci sono banconote da 1, 2, 5, 10, 20, 50, 100 dollari e monete 1, 5, 10, 25, 50 centesimi e 1 dollaro. È anche possibile ricevere 500, 1.000, 5.000, 10.000 dollari di banconote negli Stati Uniti, queste non sono più stampate, ma possono ancora essere in circolazione e sono anche accettate come mezzo di pagamento. L'attuale tasso di cambio può essere trovato qui.

Assistenza sanitaria

Negli Stati Uniti, l'assistenza medica, l'igiene e l'approvvigionamento di medicinali sono paragonabili allo standard europeo. Tuttavia, le distanze dall'ospedale più vicino possono essere molto maggiori, a seconda della regione. I trattamenti medici sono costosi e vengono effettuati a fronte del pagamento anticipato o del pagamento contestuale. Si raccomanda pertanto vivamente di stipulare l'assicurazione sanitaria all'estero, che copra tutti i costi sostenuti. È possibile munirsi di un'assicurazione sanitaria di viaggio o di prenotare un'assicurazione medica di viaggio attraverso di noi. Si prega di fare riferimento anche alla consulenza medica per gli Stati Uniti sul sito web Ministero degli Esteri.

Preparativi di viaggio

Per assicurarti di essere perfettamente preparato, abbiamo compilato una checklist per te.


Società e vita quotidiana negli Stati Uniti

Religione

In un sondaggio del Pew Research Center del 2014, circa il 25,4% della popolazione è identificata come protestanti evangelici, il 20,8% come cattolici romani, il 14,7% come protestanti principali e il 6,5% delle chiese protestanti nere tradizionali. Tra le chiese cristiane più piccole ci sono i mormoni, i testimoni di Geova e i membri di una Chiesa ortodossa. Le comunità religiose non cristiane includono ebrei, musulmani e buddisti. Il 22,8% degli intervistati non condivideva una credenza religiosa.

Politica

La Costituzione degli Stati Uniti prevede una repubblica presidenziale in cui il presidente detiene sia lo stato che il governo. Donald John Trump è il 45o presidente degli Stati Uniti.

Lingua e comunicazione nazionali

Negli Stati Uniti non esiste una lingua ufficiale definita, eppure l'inglese è, di fatto, la lingua nazionale. È parlato dall'82% della popolazione come lingua madre.

Conoscersi è cordiale e facile negli Stati Uniti. Una forte stretta di mano e un amichevole "Ciao, come stai" sono uno standard. Alla domanda “Come va” si dovrebbe rispondere brevemente e concisamente con "Bene, grazie" o con una contro-domanda. È solo un intercalare e gli americani non si aspettano una risposta vera e propria.

Trasporti pubblici

Il trasporto pubblico negli Stati Uniti è piuttosto lento e irregolare, fatta eccezione per il traffico aereo, i treni pendolari delle ore di punta e i servizi di autobus in alcune città. Al di fuori delle grandi città e delle regioni di vacanza, a volte non c'è nessun trasporto pubblico! L'unico settore in cui si distinguono gli Stati Uniti è il trasporto aereo. C'è anche un servizio di autobus a lunga percorrenza ampliato (Greyhound), che è lento e difficilmente un concorrente per le compagnie aeree. Se vuoi trasferirti dalle grandi città, un'auto a noleggio è un investimento ragionevole.


Cultura e Storia degli Stati Uniti

Storia

I primi abitanti giunsero in Nord America attraverso l'attuale stretto di Bering. I loro discendenti includono gli indiani Pueblo nel Nuovo Messico, gli Apache in Texas e i Navajo in Arizona, Colorado e Utah. L'esploratore Leif Eriksson si imbatte in Nord America circa 500 anni prima fino a quando Cristoforo Colombo raggiunse il nuovo continente sulle isole caraibiche nel 1492. Dopo questa scoperta, seguirono i coloni provenienti da Spagna, Francia e Inghilterra.

Nel 1565, gli spagnoli fondarono il primo insediamento a St. Augustine, Florida. Questo fu seguito dai francesi e dagli inglesi, che stabilirono ulteriori proprietà. Gli africani sono stati portati nel paese come lavoratori.

Dal 1757 al 1763 ci fu una guerra tra inglesi e francesi. Nelle colonie, i coloni provenienti da Francia e Inghilterra combatterono tra loro anche con i rispettivi indiani alleati. Le guerre francesi e indiane furono vinte dagli inglesi.

Dopo la guerra, la Gran Bretagna era indebitata, e anche le colonie dovevano pagare parte dei costi di guerra. Di conseguenza, sono state imposte nuove tasse. Tuttavia, i coloni britannici non avevano rappresentanza inglese in America. Il leggendario Boston Tea Party si tenne nel 1773 sotto il motto "Nessuna tassazione senza rappresentanza".

La guerra d'indipendenza americana durò dal 1775 al 1783 e portò alla Confederazione e alla fondazione degli Stati Uniti d'America nel 1777. Il primo presidente degli Stati Uniti fu George Washington (1789-1797). Nel XIX secolo, si verificò la guerra civile americana tra gli stati meridionali e settentrionali. Il presidente Abraham Lincoln fece una campagna contro la schiavitù. Nel 1865, il Nord vinse la guerra civile e la schiavitù fu finalmente abolita

L'industrializzazione segnò l'inizio dell'ascesa degli Stati Uniti al potere economico. Dopo l'attacco giapponese a Pearl Harbour nel 1941, gli americani bombardarono con bombe atomiche a Hiroshima e Nagasaki. Le tensioni con la Russia durante la guerra fredda raggiunsero il culmine con la crisi missilistica cubana nel 1962.

Ci sono stati anche movimenti per i diritti civili, che hanno portato, tra le altre cose, all'abolizione della segregazione razziale e a riconoscere i diritti civili al popolo di colore, in particolare dagli Stati del sud. Un grande momento di questo movimento fu il discorso di Martin Luther King. Con l'intervento dei movimenti comunisti tra il Sud e il Nord del Vietnam, la situazione peggiorò. Nel 1975, la guerra del Vietnam terminò con il ritiro delle truppe statunitensi dal Nord comunista.

Eventi

Qui di seguito troverete una piccola panoramica degli eventi annuali nelle nostre destinazioni di New York, Boston e Los Angeles che meritano sicuramente una visita.

New York:

Central Park Summer Stage: (giugno - settembre) Il Summer Stage nel famoso Central Park ospita una varietà di concerti ogni anno, per lo più gratuiti, durante i mesi estivi. Qui si ha la possibilità di godere di musica dal vivo.

Village Halloween Parade: (ottobre) Halloween è una grande festa negli Stati Uniti e in maniera particolare a New York. La Village Halloween Parade è una delle più grandi sfilate di Halloween negli Stati Uniti e uno spettacolo emozionante.

Boston:

Shakespeare on the Common: (luglio - agosto) Quando altri teatri sono in pausa estiva, la Commonwealth Shakespeare Company porta i drammi e le commedie di Shakespeare a Boston in forma vivida e contemporanea. Ogni anno, più di 100.000 spettatori vengono a guardare le commedie. L'ingresso è gratuito.

Carnevale di Cambridge: (settembre) Il colorato Carnevale di Cambridge è il festival più grande e originale di Cambridge. Le sue origini risalgono alle tradizioni africane e oggi rappresentano la diversità della città. Il clou è la sfilata in costume ogni anno. L'evento si ispira ai carnevali di Trinidad, Tobago e Brasile.

Los Angeles:

LA Film Festival: (giugno) Ogni anno c'è un festival cinematografico a Los Angeles, il centro dell'industria cinematografica americana. Quasi 100.000 visitatori e più di 100 film vi aspettano.

LA Food and Wine Festival: (agosto) Per i buongustai tra di voi, Los Angeles offre la cosa giusta: il LA Food and Wine Festival. Qui hai l'opportunità di assaggiare i top di gamma e avere consigli di insider.

Festività

Negli Stati Uniti, il 1 gennaio, come quasi ovunque nel mondo, si celebra il giorno di Capodanno.

Il terzo lunedì di gennaio, viene celebrato il Martin Luther King Day in onore del pastore battista e attivista per i diritti civili Martin Luther King, assassinato nel 1968. È stato il portavoce più importante del Movimento per i Diritti Civili.

Il terzo lunedì di febbraio è il compleanno di Washington (presidente). Il 22 febbraio, il compleanno di George Washington, il primo presidente degli Stati Uniti, è stato istituito come festa nazionale. Negli anni settanta, tuttavia, il Congresso decise di stabilire una festività unica in onore di tutti i presidenti degli Stati Uniti.

L'ultimo lunedì di maggio viene celebrato come Memorial Day in onore di coloro che sono stati uccisi in guerra.

Il 4 luglio è il Giorno dell'Indipendenza. La Giornata Nazionale commemora la decisione della Dichiarazione di Indipendenza degli Stati Uniti da parte del Congresso Continentale il 4 luglio 1776. Le tredici colonie britanniche furono nominate per la prima volta in un documento ufficiale come Stati Uniti d'America.

Il primo lunedì di settembre segna il Labor Day. Come in Italia e in molti altri paesi, la giornata è una festa nazionale e viene celebrata in memoria del movimento operaio.

Il Columbus Day si celebra il secondo lunedì di ottobre. Questa festa è celebrata in molti paesi in onore dell'arrivo di Cristoforo Colombo in America il 12 ottobre 1492.

L'11 novembre, giorno della prima guerra mondiale, gli Stati Uniti celebrano la Giornata dei veterani. Ha lo scopo di commemorare i veterani di guerra.

Il quarto giovedì di novembre è il giorno del Ringraziamento. In questo giorno, gli Stati Uniti celebra i Padri Pellegrini sbarcati a Plymouth Rock, Massachusetts, dove sono stati accolti dagli indiani Wampanoag e festeggiati. La storia non è confermata, ma è vista da molti americani come l'origine.

Il 25 dicembre si celebra il giorno di Natale. A differenza dell’Italia, gli Stati Uniti non festeggiano il 24 dicembre sera, per aprire i regali si aspetta fino al 25 dicembre.

Cibo

Dal momento che gli Stati Uniti sono un paese molto grande, non c'è una cucina uniforme, ma piuttosto una cucina regionale. I piatti della gastronomia si sono sviluppati attraverso i vari immigrati, ma anche attraverso le condizioni geografiche e climatiche. I piatti più famosi sono probabilmente hot dog, hamburger, costolette di maiale o ali di pollo. La cucina californiana mescola influenze asiatiche e mediterranee. Gli Stati meridionali utilizzano principalmente prodotti regionali come riso, mais e pollame. Il cibo Cajun è spesso servito in Louisiana. La cucina Tex-Mex è anche molto popolare.


Raccomandazioni

Per turisti

Al momento della prenotazione di un hotel, è necessario assicurarsi che i prezzi siano a persona a seconda della camera. La colazione di solito non è inclusa nel prezzo. Proprio come le tasse, che sono sempre da calcolare a parte.

In generale, negli Stati Uniti, i prezzi sono sempre pubblicizzati senza il sovrapprezzo fiscale. L'importo del supplemento è determinato dallo Stato e dalla contea.

Ci sono severe restrizioni sull'alcol negli Stati Uniti. È spesso possibile acquistare birra e vino nei supermercati e ristoranti autorizzati, tutto il resto è disponibile solo nei negozi di liquori con licenza statale.

Il pagamento è di solito fatto con carta di credito negli Stati Uniti. Per importi più piccoli, spesso si può pagare anche in contanti. Tuttavia, si dovrebbe sicuramente avere una carta di credito, una carta di credito è necessaria per molti scopi.

Suggerimenti e trucchi

Negli Stati Uniti è quasi obbligatorio dare la mancia in quanto i servizi personali non sono molto ricompensati dal datore di lavoro. La mancia è quasi parte del pagamento dei dipendenti. Se siete soddisfatti, siate generosi!

Se esci a mangiare al ristorante e non finisci la tua porzione, è comune portare a casa gli avanzi che non mangi. Per questo, si chiede semplicemente una "doggy bag".

Un altro consiglio: spesso nei ristoranti non è facile sedersi, per questo è necessario aspettare finchè non si venga sistemati (soprattutto nei ristoranti migliori). All'ingresso, il cartello „Wait to be seated“ indica chiaramente questo!

L'uso dei servizi igienici è sempre gratuito negli Stati Uniti (anche in alberghi costosi!). Tuttavia, non si dovrebbe mai usare la parola "bagno", ma sempre chiedere la "rest room", “toilette".

 

Piccolo dizionario


Italiano
Inglese
Ciao!
Hi!
Buongiorno!
Good Morning!
Buonasera
Good evening
Benvenuto!
Welcome!
Come stai?
How are you?
Bene, grazie!
Good, thank you
E tu?
How about you?
Grazie!
Thank you
Prego
You're welcome
Buonanotte
Good night
Ci vediamo dopo!
See you later
Ciao!
Bye!
Mi sono perso
I am lost
Ti posso aiutare?
Can I help you?
Mi puoi aiutare?
Can you help me?
Dov'è il bagno / la farmacia?
Where is the toilette/ the pharmacy?
Parli (inglese)?
Do you speak (English)?
Mi chiamo ...
My name is…

Video

Consigli per la preparazione del viaggio

Per rendere il vostro viaggio negli Stati Uniti un successo completo, troverete nel video ancora una volta un sacco di informazioni utili sulla preparazione del viaggio e l'organizzazione.

Punti salienti culinari a New York

Gli americani sono molto desiderosi di sperimentare in termini culinari, soprattutto nella metropoli mondiale di New York c'è molto da scoprire. Lasciati ispirare!